lunedì, marzo 13, 2006

C'è gente che ha i numeri. Non certo io, che non ho neppure ancora una partita iva. La aspettavo per approntare il mio nuovo manuale di sopravvivenza da aggiornare ogni fine mese, ma soprattutto per acquistare una videocamera e girare un documentario post-neoradiografista sulla ricerca di un appartamento a Milano, lungometraggio (a cortometrature) per depravati del mattone e sadici non troppo renitenti. Ma pare che Raitre mi abbia battuto sul tempo.
Davvero, mi mancano i numeri. Di sicuro mi manca quello di un buon gastroenterologo. Un paio di sere fa sono rientrata da una cena ad alto impatto gastrico e il mio stomaco gridava V per - bè, anche per Vendetta, in un certo senso. Ho blaterato qualche leziosità adolescenziale come: "Oddio, e se vomito sulla maglietta dei Death Cab for Cutie?", con i capelli appiattiti sul viso, a bordo collo di una XS americana. "Se vomiti con la maglietta dei Death Cab for Cutie svegliami che ti faccio una fotografia e gliela spediamo, che fa tanto emo".


posted by frammento at 15:14  0 commenti